Vorstellungen und Rezensionen

Hier werden einige Konzerte klassischer Musik, sowohl alte als aus romantische, moderne und zeitgenössische Musik, “music d'art”, präsentiert und rezensiert.

Die Beitrage werden von Lehrer*innen der Musikschule veröffentlicht, aber auch die Schüler*innen der Musikschule sind eingeladen, ihre Schriften vorzuschlagen. Die Beiträge sollen Mauro Franceschi, dem Herausgeber der Kolumne, an die folgende Adresse geschickt werden: Mauro.Franceschi@provincia.bz.it.
Die Haydn Stiftung und der Konzertverein Bozen werden den Schüler*innen, deren Beiträge veröffentlicht werden, einige Eintrittskarten anbieten.

A marzo va in scena Opera Festival 2022

Quattro produzioni, a Bolzano e Trento,con le musiche di Anna Sowa, Nicola Sani, Manuela Kerer e Thomas Ades.

Toteis - foto Alessia Santambrogio (particolare)
Toteis - foto Alessia Santambrogio (particolare)

La nuova edizione della stagione operistica della Fondazione Haydn propone quattro produzioni, nel mese di marzo tra Bolzano e Trento.
Larger than life - Storie di vita e di miti del tempo passato e presente - è il suo motto.

«Le storie migliori sono quelle che scrive la vita: una frase forse un po’ banale ma pur sempre veritiera, se si considera il palcoscenico dell’opera. Non è infatti raro trovare nel dramma musicale contemporaneo spunti e vere e proprie storie molto vicine alla realtà»: questa l’assunto di Matthias Lošek , direttore artistico del festival.

Il festival avrà inizio con la prima assoluta di Silenzio/Silence, venerdì 4 marzo al Teatro Studio di Bolzano e domenica 6 al SanbàPolis di Trento. E’ il progetto ideato dall’Associazione Culturale Anomalìa ETS vincitore della terza edizione di Fringe, il concorso per nuove opere di teatro promosso dalla Fondazione Haydn. Le musiche sono di Anna Sowa, il libretto è di Martina Baldiduzzi, che firmano rispettivamente anche la regia e le scene. L’Opera si basa sul racconto di “Convalescenza” di Han Kang, in cui una donna si trasforma in pianta nell’intento di sfuggire alla civiltà moderna.

Falcone (il tempo sospeso del volo) di Nicola Sani su libretto di Franco Ripa di Meana sarà rappresentato sabato 12 e domenica 13 al Teatro Sociale di Trento. Falcone fu ucciso il 23 maggio 1992, nell’Opera si rappresenta il tempo trascorso in volo assieme alla moglie, poche ore prima dell’assassinio.

Toteis di Manuela Kerer verrà messo in scena mercoledì 16 e giovedì 17 alla Sala Grande del Teatro di Bolzano. Il libretto è di Martin Plattner. Narra le vicende di Viktoria Savs, controversa “eroina delle Tre Cime”.

Powder Her Face di Thomas Adès su libretto di Philip Hensher sarà rappresentato venerdì 25 e sabato 26, al Teatro Comunale di Bolzano. Racconta di Margaret Campbell, che per il suo stile di vita fu oggetto di un processo che segnò l'inizio della sua rovina, nella Gran Bretagna degli anni ‘60.


La vendita dei biglietti singoli e degli abbonamenti ha luogo alle biglietterie del Teatro Comunale di Bolzano e dell’Auditorium di Trento.

Gli spettacoli si svolgeranno nel rispetto delle normative anti Covid 19.