Vorstellungen und Rezensionen

Hier werden einige Konzerte klassischer Musik, sowohl alte als aus romantische, moderne und zeitgenössische Musik, “music d'art”, präsentiert und rezensiert.

Die Beitrage werden von Lehrer*innen der Musikschule veröffentlicht, aber auch die Schüler*innen der Musikschule sind eingeladen, ihre Schriften vorzuschlagen. Die Beiträge sollen Mauro Franceschi, dem Herausgeber der Kolumne, an die folgende Adresse geschickt werden: Mauro.Franceschi@provincia.bz.it.
Die Haydn Stiftung und der Konzertverein Bozen werden den Schüler*innen, deren Beiträge veröffentlicht werden, einige Eintrittskarten anbieten.

La Fondazione Haydn inaugura il Programma Family.

Tanti appuntamenti partecipativi per avvicinare i più piccoli e le più piccole, insieme alle loro famiglie, al mondo della musica classica.

Opera Baby - foto di Alessia Santambrogio (particolare)
Opera Baby - foto di Alessia Santambrogio (particolare)

A ottobre La Fondazione Haydn inaugura il Programma Family.

Da ottobre a maggio saranno proposti tanti appuntamenti partecipativi per avvicinare i più piccoli e le più piccole, insieme alle loro famiglie, al mondo della musica classica.
l progetto è stato ideato per bambini e bambine fino ai 7 anni.

Due i filoni, quello dell’Opera e quello dei Concerti.

Con Opera Baby, pensato per i più piccoli e le più piccole fino ai 3 anni, verrà messo in scena Storia di Gilda e Rigoletto, un’esperienza multisensoriale ispirata al Rigoletto di Giuseppe Verdi.
Con Opera Kids, rivolto ai bambini e alle bambine dai 3 ai 7 anni, verrà messa in scena una rielaborazione de La Cenerentola di Gioachino Rossini.

Si comincia con Opera Baby sabato 30 ottobre, alle ore 16 negli spazi dell’Auditorium bolzanino.
Le arie più celebri dell’opera lirica accompagneranno i bambini dai 0 ai 3 anni, assieme ai loro genitori, nonni, amici e famigliari attraverso un’esperienza sensoriale, tattile, sonora e visiva.

Nei Concerti dedicati ai giovanissimi e giovanissime i musicisti e le musiciste dell’Orchestra Haydn, nelle formazioni del quintetto di fiati e del quartetto d’archi, faranno conoscere gli strumenti musicali ai più piccoli e alle più piccole, coinvolgendo il pubblico durante i concerti con proposte di attività motorie e di gioco.

Il calendario degli appuntamenti è consultabile alla pagina dedicata sul sito della Fondazione Haydn.