Vorstellungen und Rezensionen

Hier werden einige Konzerte klassischer Musik, sowohl alte als aus romantische, moderne und zeitgenössische Musik, “music d'art”, präsentiert und rezensiert.

Die Beitrage werden von Lehrer*innen der Musikschule veröffentlicht, aber auch die Schüler*innen der Musikschule sind eingeladen, ihre Schriften vorzuschlagen. Die Beiträge sollen Mauro Franceschi, dem Herausgeber der Kolumne, an die folgende Adresse geschickt werden: Mauro.Franceschi@provincia.bz.it.
Die Haydn Stiftung und der Konzertverein Bozen werden den Schüler*innen, deren Beiträge veröffentlicht werden, einige Eintrittskarten anbieten.

RaiRadio3 Classicaradio

L’offerta di Classicaradio è vasta quanto interessante. E’ occasione per ascoltare pagine celebri e altre meno conosciute in una cornice stimolante.

RAI3 logo
RAI3 logo

RaiRadio3 Classicaradio

L’offerta di Classicaradio è vasta quanto interessante. E’ occasione per ascoltare pagine celebri e altre meno conosciute in una cornice stimolante. Ben congeniati abbinamenti tra compositori apparentemente distanti tra loro, come Johann Sebastian Bach e Paul Hindemith, e suggestivi temi che accomunano sonorità diverse offrono nuovi stimoli per l’ascolto della letteratura musicale barocca, classica, romantica e contemporanea.

Lo spazio dedicato a Bach e Hindemith è l’occasione per ripensare a quanto il modello bachiano sia stato fondante dello stile del compositore novecentesco. L’ascolto proposto è quello delle "Variazioni Goldberg" interpretate al pianoforte da Ramin Bahrani e della "Trauermusik" di Hindemith nella versione di Simone Briatore.

Ma anche temi più spensierati, festivi, trovano spazio nella programmazione radiofonica della Rai. Per le imminenti Festività non poteva mancare “Stille Nacht”, nella versione dell’Orchestra sinfonica della Rai diretta da Wayne Marshall, e con la direzione di Jaraj Valcuha l’ensemble sinfonico presenta una altra pagina celeberrima, “An der schoenen blauen Donau” di Johann Strauss, un valzer tra i più celebri, e una tra le pagine di musica classica più amate dal grande pubblico.

Per chi ama sonorità più intricate, con Classicaradio ha l’opportunità di ascoltare ad esempio “Lontano” di Gyorgi Ligeti, compositore amato molto anche da Stanley Kubrick, che usò in “2001:Odissea nello spazio”, “Shining” e “Eyes Wide Shut” alcune opere del genio ungherese naturalizzato austriaco.

Per accedere alle puntate in podcast cliccate qui.