Vorstellungen und Rezensionen

Hier werden einige Konzerte klassischer Musik, sowohl alte als aus romantische, moderne und zeitgenössische Musik, “music d'art”, präsentiert und rezensiert.

Die Beitrage werden von Lehrer*innen der Musikschule veröffentlicht, aber auch die Schüler*innen der Musikschule sind eingeladen, ihre Schriften vorzuschlagen. Die Beiträge sollen Mauro Franceschi, dem Herausgeber der Kolumne, an die folgende Adresse geschickt werden: Mauro.Franceschi@provincia.bz.it.
Die Haydn Stiftung und der Konzertverein Bozen werden den Schüler*innen, deren Beiträge veröffentlicht werden, einige Eintrittskarten anbieten.

14.12 ore 18.00 Stagione della Società dei Concerti

Ars Nova Copenhagen - Paul Hillier, direttore - musiche di T. Tallis, B. Britten, H. Howells e a. Pärt - Bolzano, Chiesa dei Francescani

Paul Hillier - foto di Ditte Capion (particolare)
Paul Hillier - foto di Ditte Capion (particolare)

Nella bella cornice della Chiesa dei Francescani a Bolzano potremo ascoltare, ospite della Società dei Concerti di Bolzano, un ensemble vocale acclamato dalla critica internazionale, ovvero Ars Nova Copenhagen.

Tra i molti riconoscimenti che gli sono stati tributati ricordiamo il Grammy del 2010 per la registrazione di "The Little Match Girl Passion" di David Lang. Fondata nel 1979, dal 2003 Ars Nova Copenhagen è diretta da Paul Hillier.

Per il concerto di Bolzano sono annunciate musiche di Tallis, Britten, Howells e Pärt. La parte centrale di questo programma natalizio sarà la Messa latina a sette voci di Thomas Tallis basata sull'introito "Puer natus est nobis”. Il pubblico potrà lasciarsi affascinare dal timbro delle voci, assaporare le analogie tra polifonia cinquecentesca e moderna ricerca di nuovi linguaggi come accade nelle musiche di Arvo Pärt e Herbert Howells, condividere alcuni dei momenti più emozionanti di una cultura musicale che ha una ricca tradizione.

Paul Hiller, baritono, direttore di ensemble e direttore artistico, nel 1974 è stato con Paul Elliot e David James tra i fondatori  di  Hilliard Ensemble, di cui lasciò la direzione nel 1989. Nel 2001 è stato nominato direttore artistico di Estonian Philarmonic Chamber Choir. Paul Hiller può vantare una ampia produzione discografica, dedicata prevalentemente alla musica antica e contemporanea, per etichette prestigiose quali ECM e Harmonia Mundi.