Vorstellungen und Rezensionen

Hier werden einige Konzerte klassischer Musik, sowohl alte als aus romantische, moderne und zeitgenössische Musik, “music d'art”, präsentiert und rezensiert.

Die Beitrage werden von einigen Lehrern der Musikschule veröffentlicht, aber auch die Schüler der Musikschule sind eingeladen, ihre Schriften vorzuschlagen. Die Beiträge sollen an Mauro Franceschi, der Herausgeber der Kolumne, an folgende Adresse geschickt werden: Mauro.Franceschi@provincia.bz.it. Haydn Stiftung und Konzertverein Bozen werden den Schülern, deren Beiträge publiziert werden, einige Eintrittskarte anbieten.

12.11 ore 20.00 Orchestra Haydn - Stagione sinfonica

Timothy Redmond, direttore musiche di T. Adès, M. Cardi e J. Haydn Bolzano, Auditorium – www.haydn.it

Mauro Cardi
Mauro Cardi

Questo concerto ha un motivo di speciale interesse: ascolteremo in prima esecuzione assoluta l'opera commissionata dalla Fondazione Haydn in occasione  del sessantesimo anniversario della sua fondazione. “Sinfonia (après Haydn 104)” è un lavoro di Mauro Cardi, allievo di Franco Donatoni, oggi docente di composizione presso il Conservatorio de L’Aquila, le cui opere sono edite, tra gli altri, da Casa Ricordi, RAI Trade, Curci, Edipan, Ut Orpheus, Sconfinarte, e Taukay.

A proposito della “Sinfonia (après Haydn 104)” l'autore racconta: “L’idea di questo lavoro nasce in un periodo di appassionata rilettura di opere classiche. La motivazione della scelta non risiede certo nel tentativo di attualizzare o trascrivere la “104” per adattarla alla sensibilità contemporanea, ma nel tentativo di penetrare, da compositore, nei meccanismi più intimi del pensiero dell’autore, traendone ispirazione per un’opera originale. Da questa distanza storica sono ricercati possibili paralleli, ma soprattutto frizioni e tensioni stilistiche e formali: un entrare e uscire dal mondo armonico, timbrico e motivico haydniano, in qualche modo per stabilire un contatto critico, un dialogo a distanza con l’autore.”

Alla nuova opera seguirà la pagina haydniana, l'opera 104 del padre della forma classica. Il concerto avrà inizio con “Three Studies from Couperin” di Thomas Adés, compositore, pianista e direttore d'orchestra, classe 1971, insignito nel 2008 “per i servizi alla musica” del titolo di Comandante dell'Ordine dell'impero britannico, una delle più importanti onorificenze del Regno Unito.